Executive HotelCaricamento...

E-bike: che postura adottare? Hotel Executive

Hotel lusso a Siena
 
Prenota ora
Arrivo
Partenza ...
1
Notte Notti

E-bike: che postura adottare?

Sebbene di solito non prestiamo sufficiente attenzione, prendere la giusta posizione durante la guida della nostra e-Bike è essenziale per farlo in sicurezza, per proiettare la potenza ottimale sui pedali e per la protezione delle articolazioni e della colonna vertebrale.

La prima cosa è che quando scegliamo la nostra e-Bike, si adatta alle nostre dimensioni e alla nostra ergonomia. Dietro la progettazione di una buona e-Bike, ci deve essere un periodo di sviluppo conveniente e con un team qualificato. KYMCO, per la progettazione della sua gamma di e-Bikes, ha affidato il suo design a un noto designer come Adriana Monk e un team di sviluppo con esperienza. Ciò gli ha permesso di raggiungere l’ergonomia ottimale nei suoi tre modelli (KYMCO B, Q e Q Lite), che con la regolazione in altezza del reggisella e del manubrio, consente un adattamento perfetto per le dimensioni piccole e grandi.

Già, con le dimensioni appropriate, dovremmo abituarci dall’inizio, più se useremo la nostra pedelec ogni giorno, per assumere una posizione corretta in sella.

Ogni tipo di bici richiede una posizione specifica, ma qui ci concentriamo sulle biciclette elettriche di design urbano, quelle progettate per muoversi rapidamente e in sicurezza in città, con un’architettura che garantisce il massimo comfort e maneggevolezza.

 

Altezza della sella:

In ogni caso, dobbiamo esaminare alcune misure che dovremmo sempre rispettare. Gli angoli del ginocchio, l’estensione delle gambe e il posizionamento delle spalle sono sostanzialmente gli stessi.

La prima cosa da cercare è l’altezza della sella. Se il reggisella è posizionato troppo in basso o troppo in alto, possiamo sovraccaricare muscoli e tendini e inoltre non eserciteremo una pressione adeguata sui pedali per ottenere il massimo, specialmente quando non stiamo usando l’assistenza per la pedalata elettrica.

L’altezza corretta della sella dovrebbe consentire all’angolo del ginocchio di oscillare quando si pedala tra 70º (flessione con il pedale verso l’alto) e 150º quando si porta il pedale nel punto più basso, cioè con la gamba quasi allungata.

E rispetto al suolo, l’altezza della sella ci consentirà di sostenere la punta del piede con solidità, sebbene non tutto il piede, consentendo la posizione ottimale durante la pedalata. Con un’ampia sella e una postura più inclinata sul manubrio, il comfort delle e-Bikes è garantito.

Un modo per verificare se la posizione sul sedile è corretta è che qualcuno che sta dietro verifica che l’anca non oscilli durante la pedalata. Questo dovrebbe essere sempre orizzontale e stabile.

 

Posizione della sella:

La sella deve avere un’inclinazione adeguata ed essere alla distanza corretta dal manubrio per consentire più spazio per il femore e che il ginocchio si trova esattamente sopra l’asse del pedale nella sua posizione centrale del percorso di pedalata. In questo modo la testa del femore non premerà sull’anca prendendosi cura di una delle aree più sensibili quando guidiamo la nostra e-Bike.

Per verificare che la sella sia posizionata correttamente sul reggisella, noteremo che quando entrambi i pedali sono posizionati parallelamente al suolo, le gambe flesse mostrano un angolo di 90º rispetto alla linea del suolo. Cercheremo di approvarlo nella posizione della rotula.

L’altro è l’inclinazione; La sella deve essere sempre orizzontale rispetto al reggisella, per evitare il più possibile la pressione perineale. E deve essere grande, largo e con ammortizzazione in una e-Bike, dove di giorno in giorno non useremo pantaloncini nei nostri movimenti.

 

Posiziona bene i piedi:

Quando posizioniamo i piedi sui pedali della nostra e-Bike, dobbiamo farlo supportandoli leggermente dietro l’asse centrale per poter esercitare la forza dalla parte distale o dall’avampiede. In questo modo la pressione verrà esercitata con i cuscinetti delle teste dei metatarsali, il che ci consentirà un migliore controllo della forza ed eserciterà una maggiore potenza durante la pedalata.

Distanza e altezza del manubrio
Il manubrio, oltre all’altezza e alla distanza appropriate, deve avere una forma e una posizione adeguate al tipo di bici elettrica. In una e-Bike urbana devi permetterci di mantenere il corpo eretto o semi-eretto, mantenendo la curva fisiologica della schiena.

Se appoggiamo il corpo sul manubrio, sovraccaricheremo spalle e collo, avambracci e polsi. Una posizione corretta dell’altezza e della distanza del manubrio, mantenendo la schiena dritta ci impedirà di sovraccaricare.

Una leggera flessione delle braccia consentirà di assorbire le irregolarità della ditta in modo più efficace senza perdere il controllo del manubrio e senza i dossi che ci colpiscono sul corpo.

 

Occhio alla posizione dei polsi:

Un altro problema che dobbiamo esaminare è come afferriamo le impugnature del manubrio. Posizionare bene i polsi ci permetterà di tenere correttamente il manubrio per eseguire qualsiasi manovra ed evitare tensioni su di loro e sulle braccia.

Vale la pena acquistare un reggisella telescopico?
Vale la pena acquistare un reggi sella telescopico per la mia mountain bike? Quali vantaggi offre? È un'innovazione ...
Più info
Il primo giorno che provai una e-bike
Quando ero bambino, ho imparato ad andare in bicicletta, non riuscivo a credere a tutte le emozioni che la pedalata...
Più info
In vacanza con la tua e-bike
Durante la stagione estiva abbiamo più giorni di vacanza, più tempo per riposarci e, soprattutto, molto più per gode...
Più info
Assicurazioni per la bici
Quale compagnia offre la migliore assicurazione per la bicicletta? Quando si tratta di comprare un'assicurazione ...
Più info
Quando dovrei cambiare la mia bicicletta?
In Italia, oltre un milione di biciclette nuove vengono vendute ogni anno. A questa cifra vanno aggiunti quelli che ...
Più info
Calendario ciclistico UCI 2019
Frome, Sagan, Thomas, Nino Schurter, Absalon ... L'UCI sta lanciando una nuova stagione e, ancora una volta, l'atten...
Più info
Andare in bicicletta riduce il rischio di influenza
Che il ciclismo sia una fonte di salute è qualcosa che già sapevamo. Andare in bicicletta regolarmente favorisce il ...
Più info
I freni a disco su strada: vantaggi ed inconvenienti
Il ciclismo sta cambiando giorno dopo giorno. Ogni anno i produttori di biciclette dedicano milioni di euro allo svi...
Più info
Le biciclette più vendute nel 2018
Nel mercato dell'usato puoi trovare biciclette di una gamma molto varia. Montagna, strada, ciclocross, con telaio in...
Più info
Le migliori Mountain Bike elettriche del 2019-2020
Le e-bike non sono più biciclette convenzionali a cui è stato aggiunto un motore elettrico per poter salire con magg...
Più info
La sindrome del burnout
Il ciclismo è uno degli sport più difficili e più esigenti che esista. Sappiamo che il nostro sport preferito richie...
Più info
Essere ciclista e genitore
Non c'è dubbio che il ciclismo è uno sport che ci impegna. Ci sono altri sport, come il calcio o...
Più info
10 curiosità sulle biciclette Bianchi
Bianchi è uno dei marchi di biciclette più iconici nella storia del ciclismo. Il suo caratteristico colore blu, l'el...
Più info
La barba ci fa rallentare in bicicletta?
I ciclisti professionisti e molti fan spesso depilano le gambe. Ci sono diversi motivi per farlo. Uno di questi ha...
Più info
L'allenamento di Chris Froome in montagna
Andare ad allenarsi in Colombia per preparare la stagione è comune tra i migliori ciclisti della squadra internazion...
Più info

Offerte Speciali

Prenotazione online
Miglior tariffa del periodo
Ultime camere disponibili